Importanza dei social media per le aziende:
canali capaci di competere
con i media tradizionali.

Come fotografare prodotti per un e-commerce, un sito o i social media secondo R+M per Comunicare.

L'importanza dei social media per le aziende è chiara. Le strategie sempre più spesso comprendono il loro utilizzo per raggiungere gli obiettivi di marketing. Tuttavia coglierne le potenzialità non è facile: ogni canale ha caratteristiche e meccanismi che occorre conoscere a fondo per trarne vantaggi.
Rivolgersi a professionisti è il primo passo per riuscire ad utilizzarli al meglio.

In questo articolo offriamo spunti per comprendere il valore dei social, facendo un confronto fino a poco tempo fa impossibile con la regina dei media tradizionali: la tv.


Vantaggi dei social network

Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest etc hanno caratteristiche intrinseche appetibili per il business:

  • la maggior parte delle persone ha un account social e lo frequenta quotidianamente. Lo sviluppo delle tecnologie ha facilitato l'accesso alle app in qualsiasi momento e luogo.
    Il pubblico è online!
  • l'azienda può scegliere tra i diversi canali quello più affine al prodotto e più vicino al cliente potenziale (Linkedin parla ai professionisti, Tik Tok ai giovanissimi).

Non solo. La comunicazione digitale consente grande agilità: 

  • permette di creare contenuti e mostrarli a target specifici; 
  • dà la possibilità di tracciare i risultati e, se una campagna non performa come previsto, anche di modificarne qualche parametro per cercare di raggiungere i KPI preventivati;
  • può generare traffico immediato al sito (se questo è l'obiettivo):
  • è possibile raggiungere un pubblico più vasto attraverso la condivisione dei contenuti. Perché video, stories, post diventino virali è necessario siano di valore e realizzati con cura. 

Fare pubblicità digitale richiede inoltre un investimento decisamente inferiore rispetto a quella tradizionale perché non richiede produzioni e post-produzioni onerose. E' quindi accessibile anche alle piccole aziende.

Confronto con la regina dei mezzi tradizionali di comunicazione: la televisione.

La tv si è evoluta con la digitalizzazione, dove i social sono padroni, ma non è il mezzo più ambito se non in determinate circostanze:

  • quando parliamo di grandi gruppi aziendali per cui sono fondamentali campagne integrate (TV, radio, giornali cartacei, riviste online, social);
  • alle startup, nelle fasi iniziali della propria vita, per far conoscere brand idea e proposta di valore a un pubblico interessato di potenziali clienti, investitori, stakeholder attraverso spazi pubblicitari acquistati sia su media generalisti e sia, soprattutto, su media di settore;
  • alle aziende che desiderano comunicare la propria presenza a target nuovi o potenzialmente interessati a prodotti e servizi frutto di un’operazione di brand extension o di rebranding.

Le dimensioni del business certamente contano in questo senso – ed è più probabile che un’azienda più grande abbia più budget da destinare all’acquisto di spazi pubblicitari su media generalisti e di settore – ma, cosa non meno importante, per la riuscita delle campagne, contano anche la presenza di risorse interne specifiche per pianificare gli investimenti media. 

Questo non vuol dire che le realtà più piccole non debbano allocare un budget preciso all’acquisto di spazi pubblicitari. Anzi! L'importanza dei social media per le aziende risiede anche nella possibilità di fare ottimi investimenti sfruttando l’online con campagne di link buildingdisplay advertising e social advertising 

Attenzione alla reputazione: come gestire i social media.

Il grande pubblicitario McCann ha sempre seguito il mantra “la verità raccontata bene”. Oggi è più che mai attuale. Un brand ha il dovere di raccontare la verità in qualsiasi spot pubblicitario, soprattutto in televisione; in caso contrario i social sono il termometro con cui il brand viene immediatamente sbugiardato.

Su questi canali infatti gli utenti sono molto attenti e attivi e non risparmiano critiche quando la comunicazione non è coerente su tutti i fronti. In questo caso, è fondamentale una gestione professionale dei canali digitali.

La possibilità dell'utente di entrare in relazione con il brand se da un lato ha creato una nuova e più profonda opportunità di dialogo tra azienda e consumatore, dall'altro comporta la necessità di una preparazione specifica per arginare commenti negativi. Trasparenza, sincerità e comprensione sono solo alcune delle chiavi per gestire al meglio le criticità a beneficio della propria reputazione.

Se la tv dà subito notorietà perché parla a tutti senza distinzione, i social network sono il luogo ideale dove coltivare un rapporto speciale con l'utente già interessato e consolidare la fiducia nel brand.

Come farlo bene?

È fondamentale sapere come usare i social media per coglierne tutte le opportunità. Utilizzali in modo efficace per il tuo business, parlaci ora delle tue esigenze.


Stradone Farnese, 39 int. B 
29121 Piacenza
P.IVA 01552950337

Seguici sui nostri canali social