Fotografare prodotti per e-commerce,
sito web e social media.
Come fare belle foto e comunicare
con le immagini.

Come fotografare prodotti per un e-commerce, un sito o i social media secondo R+M per Comunicare.

Come fotografare prodotti per e-commerce, sito web e social media? In questo articolo, trovate consigli per fotografare quello che desiderate in modo professionale. A chi ci rivolgiamo? A tutti coloro che amano fare belle foto e che utilizzano i Social Media e i canali digitali per i loro prodotti e servizi.

Parlare per immagini è importante.

Ci sono foto che non si dimenticano: questa è la forza della comunicazione visiva. Dall'attualità alla moda, dagli spaccati di vita quotidiana agli eventi sportivi, per ognuno di questi "ambiti" possiamo ricordare almeno un'immagine iconica diventata tale per la potenza e l'immediatezza del messaggio.
Alle spalle di queste foto c'è studio, tecnica e la sensibilità di chi scatta. Saper cogliere il momento, infatti, non è questione di fortuna, ma di preparazione e conoscenza. Questo vale anche per la foto pubblicitaria.


Come scattare belle foto:
comunicare messaggi con le immagini

Scattare foto di prodotti per e-commerce o foto da mettere su Instagram richiede conoscenza: una fotografia pubblicitaria deve valorizzare quello che si propone sotto tutti gli aspetti (estetica, performance, valori).
La fotografia pubblicitaria è uno strumento molto efficace di comunicazione perché ha un grande potere: può attrarre lo sguardo e trattenerlo il tempo necessario per trasmettere un messaggio. Pensiamo a una rivista di settore o allo scaffale del supermercato, una immagine che colpisce è capace di far emergere il prodotto tra la concorrenza, incuriosire o farsi scegliere. La foto può essere uno dei punti di forza del packaging.
Attrarre, sì, ma nel modo giusto. Stile, mood, scelta del soggetto rappresentato devono essere coerenti con la natura e la filosofia del brand, anzi, devono esserne espressione.
Ma come si fa a comunicare con le immagini nel modo giusto e a fotografare prodotti per e-commerce, sito web o social media con efficacia?

Come fare foto belle per Facebook,
foto per e-commerce,
foto da pubblicare su Instagram

Il linguaggio visivo di una foto può essere sia descrittivo che emozionale o un mix di entrambi.

Una foto per pubblicità è descrittiva quando il prodotto è mostrato
  • Nel dettaglio,
  • Nel suo contesto,
  • Nei suoi diversi utilizzi.

La tecnologia sfrutta appieno questa modalità per rappresentare al meglio le caratteristiche performanti dell'oggetto. Dagli smartphone agli aspirapolvere di nuova generazione, l'attenzione è rivolta a sottolineare l'upgrade tecnico o la potenza con estrema chiarezza. Per un prodotto alimentare, il dettaglio da valorizzare può essere l'alveolatura di un impasto (dovete pubblicizzare una farina?) o la densità di un sugo pronto per la scarpetta (vendete una salsa di pomodoro?).

Quali sono i punti di forza del vostro prodotto?

A livello emozionale si gioca invece sulla personalità del prodotto, che contribuisce a distinguerlo dagli altri e a suscitare desiderio. Un esempio lampante viene dal mondo della "pasta": c'è chi mette il piatto al centro di un momento felice in famiglia, chi punta sul sapore grazie a uno spaghetto capace di trattenere il sugo e chi ancora parla al desiderio di genuinità puntando sulla tradizione.
Per ottenere la foto "giusta", occorre studiare a fondo il posizionamento del brand ed avere ben chiara l'immagine che si intende dare al marchio. 

Comunicare è una opportunità quando ben studiata.
Parlaci di te.




Consigli per fotografare: come fare foto professionali.

Ecco consigli pratici da seguire nell'allestimento del set per realizzare fotografie curate, capaci di valorizzare il vostro prodotto. La fotografia è una grande opportunità di pubblicità, tuttavia è importante studiarla all'interno di un progetto di comunicazione per restare coerenti con la propria immagine ed essere sicuri di essere percepiti come desiderate.

1- Ambientazioni
e suggestioni

Il linguaggio visuale di un'immagine dipende da tanti fattori. Uno di questi è l'ambientazione. Come accennato in precedenza, "creare" un contesto semplifica la comprensione del prodotto e della sua filosofia. La scelta degli oggetti, i colori, le linee e le forme fanno da corredo a un prodotto e aiutano a raccontarlo. Nello studio dello scatto, è fondamentale essere coerenti con la propria brand identity
La prima domanda da porsi relativamente all'ambientazione è: dentro o fuori? Entrambe le soluzioni hanno dei pro e dei contro. Ad esempio uno shooting all'esterno è legato strettamente alle condizioni climatiche, alla luce solare e quindi all'orario, ai permessi di occupazione del suolo pubblico ecc, ma permette di ottenere immagini non riproducibili diversamente (es. in natura).

2 - Lo studio dell'inquadratura

Lo studio dell'inquadratura e del taglio della foto è fondamentale per parlare in un certo modo del prodotto. Cosa vogliamo comunicare? E' quindi meglio concentrarsi sul dettaglio o utilizzare un primo piano?
Lo studio dell'inquadratura non è semplicemente scegliere i soggetti dello scatto ma si lega a molte variabili come la scelta della giusta focale, lo spostamento del nostro corpo, che cosa vogliamo comunicare...
La composizione, per quanto riguarda la suddivisione degli spazi, è strettamente legata alla regola dei terzi, sezione aurea e linee.

3- Due è meglio di uno

Un professionista lo sa: occorre essere previdenti quando si scatta. La confezione di un prodotto può deteriorarsi inavvertitamente oppure è necessario cambiare prospettiva e fotografare il contenuto oltre al contenitore. Premunirsi di più prodotti per tipo è importante per rispondere con prontezza a eventuali contrattempi.

4 - Scegliere i giusti obiettivi

Fondamentale è la scelta dell'attrezzatura tecnica per lo shooting fotografico. Non serve un teleobiettivo se il prodotto non è a grande distanza. Non serve macro a meno che non si debba fotografare oggetti molto piccoli.

5 - Non ti muovere

Non può mancare un treppiede per tenere la fotocamera nella stessa posizione, in caso di scatti a diversi oggetti (ad esempio per realizzare foto di prodotti per e-commerce).

6 - Illumina

La luce è fondamentale perché questa incide, non solo sulla resa dei dettagli del prodotto, anche sulla percezione a livello emozionale.
Per quanto riguarda l'illuminazione, i più utilizzati per foto di still life e non sono i Light Box, le "scatole di luce" che disperdono la luce in maniera uniforme e minimizzano le ombre. Attenzione però alle dimensioni: se sono troppo piccoli potrebbero esserci difficoltà nella produzione degli scatti.
In alternativa, e in base allo scopo, si può utilizzare la luce naturale, flash in estrema oppure attrezzare in studio un set completo di flash o luce continua alogena e relativi diffusori.

7 - Il background conta

Lo sfondo nelle fotografie di prodotto solitamente è bianco, in questo modo è più facile adattare la foto ai diversi scopi di comunicazione.

Meglio utilizzare fondali di carta o vinile anziché di tessuto. Il fondale in tessuto, infatti, è pratico ma le immagini prodotte con il suo ausilio necessitano di maggiore lavorazione (per rimuovere, in post produzione, antiestetiche pieghe e trama).

Più grande è il fondale, meglio è.

Nella preparazione di un set nulla è lasciato al caso. In caso di prodotti di piccole dimensioni, per esempio, non si può fare a meno di un tavolo su cui posizionarli.

Quando il set è allestito (ed eventualmente il prodotto ambientato), occorre impostare un corretto bilanciamento del bianco e valutare che il soggetto sia esposto in modo corretto. A questo punto, tutto è pronto per lo scatto.


Come fare foto per Instagram

Per Instagram, dove la foto è il contenuto privilegiato, ecco alcuni suggerimenti specifici:

  • utilizzare oggetti di scena adeguati,
  • scattare foto all'esterno in determinati momenti della giornata,
  • cambiare punto di vista per movimentare la bacheca e mostrare lati inediti del prodotto,
  • scegliere i giusti sfondi.

Tutto questo in base agli obiettivi e al tono of voice contenuti nel piano editoriale del vostro profilo social


Come fare belle foto e renderle perfette: la post-produzione

L'ultima fase prima della consegna della foto pubblicitaria ufficiale è la post-produzione. Vengono utilizzati programmi professionali per esaminare ogni foto e selezionare quelle più adatte a "stimolare" la percezione desiderata del prodotto e a soddisfare il progetto di comunicazione visiva.
Con questi supporti tecnici, è controllata la cromia, la luminosità, il contrasto ed è ottimizzato il soggetto fotografato, eliminando riflessi, ombre o amplificando dettagli.
In post-produzione è possibile fotomanipolare l'immagine pubblicitaria, effettuare lo scontorno e creare scenari complessi oltre ai ritocchi di base.

Fare belle foto è importante, ma basta per i tuoi obiettivi?
Scopri come essere forte sui tuoi mezzi digital.




Stradone Farnese, 39 int. B 
29121 Piacenza
P.IVA 01552950337

Seguici sui nostri canali social